Lo Snapdragon 820 ha fatto segnare 83744 punti su AnTuTu

4 Settembre 2015 0 Di Valerio Gestri

Un dispositivo chiamato Green Orange X1 con un processore Snapdragon 820 ha fatto segnare un ottimo punteggio di 83744 sul noto benchmark di AnTuTu. Precisiamo subito che il punteggio molto alto è stato fatto segnare anche grazie all’aiuto dello schermo settato su una risoluzione Full HD a 1920 x 1080 e non su uno schermo Quad HD a 2560 x 1440 dove certi punteggi sono per ora irraggiungibili con le tecnologie attuali.

 
Il processore Qualcomm Snapdragon 820 è basato su delle CPU Kryo e promette di fornire prestazioni e efficienza dei consumi almeno due volte superiore al suo sfortunato predecessore Snapdragon 810.
Il primo smartphone che monterà il nuovo dispositivo sarà lo Xiaomi Mi 5, che sarà probabilmente rilasciato nel Marzo 2016.

 

Il Green Orange X1 usato nel test con il benchmark AnTuTu, oltre allo schermo già citato, includeva 4 GB di RAM, 64 GB di memoria interna ed una fotocamera posteriore da ben 16 megapixel, con una versione di Android 4.4.2 preinstallata.

 

Lo Snapdragon 820 si propone quindi di risolvere il disastro del suo predecessore. Sono noti infatti i problemi fatti riscontrare dallo Snapdragon 810, tormentato dalle sue temperature alte che provocavano gravi surriscaldamenti dei dispositivi su cui era montato, tanto che alcune case produttrici sono dovute ricorrere a patch per cercare di limitare il problema.
La Qualcomm addirittura è dovuta intervenire per rilasciare una versione 2.1 del processore con una frequenza di clock limitata per ridurre la gravità del problema.

 

Lo Snapdragon 820 sarà quindi il nuovo octa core di casa Qualcomm con una GPU Adreno 530 che andrà a scontrarsi con il nuovo deca core MediaTek Helio X20 per stabilire i nuovi leader del mercato.