Google sta per mandare in pensione Picasa

14 Febbraio 2016 0 Di Valerio Gestri

Google Photos ha avuto un impatto devastante nel mondo delle applicazioni di foto e immagini. A poco più di un anno dal rilascio ha raggiunto numeri straordinari con oltre 100 milioni di utenti grazie alle sue molteplici funzionalità come la possibilità di fare backup delle foto, creare splendidi collage e fantastiche animazioni, il tutto gratuitamente.

In seguito al grande successo di Google Photos, la compagnia americana ha fatto sapere che Picasa, il vecchio servizio con funzionalità simili sarà presto spento definitivamente.

La ragione di questa scelta è semplice: pian piano Google Photos ha introdotto tutte le funzioni già presenti in Picasa, rendendo di fatto il programma del tutto inutile ed annunciando sempre che tutti gli sforzi si sarebbero prodotti sulla nuova piattaforma.

Picasa è comunque usato da diverse persone, ed è per questo che Google ha fatto sapere che la chiusura non sarà immediata, ma sarà effettuata nei “prossimi mesi”, e solo dopo diversi avvisi e comunicazioni. Gli album di Picasa sono già disponibili in Google Photos, ma in ogni caso la compagnia vuole dare il tempo a tutti gli utenti di assorbire la notizia e gestire al meglio possibile il passaggio.

Secondo fonti bene informate, la versione desktop di Picasa sarà chiusa definitivamente il 15 Marzo 2016, mentre per la versione mobile bisognerà aspettare il 1 Maggio 2016, ma tali date non sono state confermate ufficialmente.