Come cambiare il proprio sfondo android automaticamente

23 Giugno 2015 0 Di Valerio Gestri

Da che mondo è mondo, si sa, uno sfondo personalizzato è la caratteristica personale principale di qualsiasi dispositivo, che sia mobile o un pc desktop, che sia una foto del nostro bambino, o con la nostra fidanzata oppure dei nostri gatti, lo sfondo è la nostra firma sul dispositivo. Ci sono varie opzioni per cambiare questo sfondo automaticamente, ad intervalli di tempo magari regolari, per avere un po’ di varietà. Questa mini guida nasce per insegnarvi come fare.

Per cambiare il proprio sfondo ad intervalli regolari si può installare un’app di terze parti. Wallpaper Changer è la migliore app per questo scopo, ma il Play Store ne offre anche tante altre di ugual livello, come ad esempio Automatic Wallpaper Changer, dal nome simile, ma diversa.

In Wallpaper Changer andate nelle impostazioni, puoi personalizzare l’intervallo di tempo tra uno sfondo e l’altro, settando minuti, ore e giorni, ma anche settare il ridimensionamento dell’immagine, oppure persino la possibilità di cambiare lo sfondo ogni volta che sblocchi lo smartphone. Si può ovviamente personalizzare anche il ciclo di immagini che devono ruotare come sfondo del dispositivo. Se comprate la versione pro del programma, potrete anche salvare diversi album di foto da far ruotare come sfondo, e potete scegliere quali attivare di volta in volta.

Un altro modo per alternare il vostro sfondo è quello di usare IFTTT (If This Then That), una app che serve a connettere tra di loro servizi e app, tramite il ciclo “if….then” noto ai programmatori, potete stabilire una connessione che porta ad azioni. Ad esempio potrete fare in modo che se qualcuno dei vostri amici posta un’immagine su Instagram, il vostro sfondo cambierà. Oppure è possibile progettare anche un cambio di sfondo dopo ogni telefonata ricevuta.

Con questa app potrete davvero sbizzarrirvi, quindi correte a creare decine di album e personalizzate ogni giorno il vostro smartphone con uno sfondo nuovo!