Assistenti vocali Android: quali sono i migliori?

11 Dicembre 2013 0 Di Salvatore

Cerchi assistenti vocali Android in grado più o meno di fare quello che fa Siri su iOS? Eccoti tre delle migliori applicazioni di assistenza personale

Se stai cercando sul Play Store fra i vari assistenti vocali Android per installarne in seguito uno sul tuo smartphone o sul tuo tablet, la scelta è vasta. Tuttavia, ad onor del vero, bisogna riconoscere che Siri è di un altro pianeta. E quindi, tra le applicazioni. di assistenza personale, i dispositivi mobili equipaggiati con iOS sono un passo avanti (forse anche due) rispetto a quelli che hanno il sistema operativo mobile del robottino verde. Quali sono i migliori assistenti vocali Android? A mio giudizio, il migliore era Vlingo. Dico era, perché è stato rimosso dal Play Store. Al momento, i più competitivi sono a mio giudizio i seguenti:

Assistente personale Ludmilla: un’applicazione gratuita della categoria produttività, sviluppata da Smemotech, il cui scopo principale è quello di ascoltare tutte le tue richieste in italiano, regolandosi di conseguenza. Cos’ha di speciale Ludimilla rispetto agli altri assistenti vocali Android? Una voce femminile che ti leggerà le notizie del giorno, l’oroscopo e i risultati delle partite, di prendere nota dei tuoi appuntamenti, di leggere e di inviare SMS, di aggiungere contatti e molto altro ancora. Sono poi disponibili i pulsanti per le azioni rapide. Puoi scaricare gratis questo assistente personale dal Play Store. Richiede Android 2.1 e superiori.

Iris: un altro assistente personale della categoria produttività, caratterizzato da un’interfaccia utente volontariamente spartana e da un funzionamento estremamente intuitivo. In termini di funzionamento, non sempre riconosce i comandi vocali che gli vengono impartiti, visto che funziona decisamente meglio con l’inglese che con l’italiano. Il nome Iris è il rispettivo bifronte di Siri. E’ gratuito e richiede Android 2.2 e superiori.

Utter! Voice Commander Beta: rispetto agli altri assistenti vocali Android, quello sviluppato da Brandball è quello che presenta il maggior numero di comandi, non limitandosi di fatto a rispondere ai comandi impartiti. Va ben oltre, interagendo con i social network e con altre applicazioni del calibro di Evernote, eseguendo traduzioni, attivando wi-fi e Bluetooth e molto altro ancora. La migliore a mio giudizio. Unico neo? Manca l’italiano. Richiede Android 2.3 e superiori.

Quelli descritti in questo post sono alcuni dei migliori assistenti vocali Android. Ve ne sarebbero però altri: penso a Assistente di Speaktoit, a Dragon Mobile Assistant, a Mira (disponibile solo come file APK). Ne parleremo meglio in altri post.